Trekking lungo il cammino di S.Francesco ad Anghiari, Arezzo

Castello di Montauto ad Anghiari, Arezzo

La Locanda del Viandante di Anghiari, ad Arezzo, propone un itinerario alla scoperta della contea di Montauto, uno dei luoghi tappa del percorso francescano che collega l’eremo de La Verna ad Assisi.
E’ il “cammino di Francesco”, quello che il Santo di Assisi iniziò verso la conversione poco dopo i vent’anni attraversando quattro Comunità Montane (Alto Chiascio, Alto Tevere Umbro, Valtiberina Toscana e Casentino).


Uno dei punti di passaggio del Santo è proprio il castello di Montauto, che prende il nome dalla montagna irta in cui si trova (Monte Acuto, 786 m slm) e che fu costruito tra il 1180 ed il 1190 sulle rovine di una preesistente torre longobarda a dominio dei territori sottostanti.
Distrutto quasi totalmente a seguito di alterne vicende, il castello fu riedificato in epoca rinascimentale con la torre d’angolo tronco-conica attribuita all’architetto Francesco di Giorgio Martini.

L’itinerario

L’itinerario parte dalla Locanda del Viandante sita in località Cerreto (mt 639) prendendo a sinistra la strada asfaltata che porta alla frazione Ponte alla Piera (mt 570) passando per la località Bagnolo (sentiero CAI n.2).
Si attraversa il paese che prende il nome dal Ponte Medievale sul torrente Cerfone (notevole opera in pietra con arco a sesto acuto) e si prende a destra per un breve tratto la strada provinciale 57 (mt 552).
Si imbocca a sinistra una carrareccia segnalata con i colori bianco e rosso del CAI (sentiero 10A). Con una piccola deviazione si può giungere alla Fabbrica, struttura dell’architettura tipica locale che a breve verrà adibita a centro visita dei Monti Rognosi.
In breve si giunge al torrente Sovara (mt 508) che si guada comodamente. Si tratta di un corso d’acqua pulitissimo dove è ancora possibile trovare gamberi di fiume. Continuando, il sentiero sale attraversando un bosco di pini e querce fino alla località Il Piano (mt 674) dove si interseca l’ampia strada di Montauto. Si prende a sinistra fino al bivio che in circa 1,5 km porta al castello di Montauto (mt 786).

Dopo una meritata sosta per godere del panorama che si apre sulla Valtiberina, si ripercorre la stessa strada per il ritorno fino ad intersecare nuovamente la strada di Montauto. Questa volta prenderemo a sinistra e dopo circa 500 mt svolteremo nuovamente a sinistra seguendo una traccia evidente che aggira il castello dal lato opposto rispetto a quanto fatto nella salita.
Oltrepassato un casotto usato dai cacciatori è possibile vedere il lago delle Pescaie (chiamato così perchè costituiva l’ antica pescaia del Castello dove venivano allevati i gamberi di fiume).
A questo punto si chiude il piccolo anello attorno al castello e la strada si ricollega al sentiero 10A percorso all’andata che prenderemo girando a destra. Il rientro alla Locanda è previsto dalla stessa strada percorsa all’andata.

Sentiero per il castello di Montauto, Anghiari, Arezzo

Quote:
Locanda del Viandante – Cerreto 639 mt
Ponte alla Piera 570 mt
Innesto SP 57 552 mt
Torrente Sovara 508 mt
Località Il Piano 674 mt
Castello di Montauto 786 mt
Lunghezza: 13 km ca
Tempo di percorrenza: 4 ore 1/2 ca

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in I territori si raccontano e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...